Categorie
corsi Minori

Formazioni gratuite video/film e radio e Media Literacy per giovani migranti

 

 

 

 

Il progetto nazionale ‘Fra Noi 2’, finanziato dai FAMI, INCONTRA il progetto europeo Speak Up! – Media for Inclusion – realizzato in Italia da FORMA.Azione – finanziato dal programma Erasmus+ con lo scopo di promuovere tra i titolari di protezione internazionale buone pratiche nella formazione sui media, l’accesso all’informazione online e la produzione di contenuti video e radio.

Ti piacerebbe collaborare al portale JumaMap.it e aiutarci ad informare correttamente la popolazione straniera sui diritti e i doveri legati all’emergenza sanitaria da Covid 19?

JumaMap.it è un portale che divulga esclusivamente materiali e informazione di fonti istituzionali in 15 lingue e che da marzo 2020 ha avuto un ruolo centrale nell’informazione rivolta alle persone migranti, richiedenti asilo e rifugiate che vivono in Italia.

Grazie alle collaborazioni che attiveremo con il progetto FRA NOI 2, ARCI intende dar vita a una sezione dedicata a tutte le informazioni sulla campagna di vaccinazione attualmente in atto, per non lasciare nessuno indietro!

Entrare a far parte della rete di JumaMap è facile! Hai la tua occasione! Sono infatti aperte le iscrizioni ai corsi gratuiti di:

  • Digital storytelling – 6 ore (la capacità di raccontare storie attraverso immagini, suoni e sensazioni tratti dalla propria esperienza)
  • Produzione video e film – 18 ore (la capacità di realizzare filmati, trattare immagini, effettuare interviste a trasmisisoni radio, creare documenti video e audio che possano anche contenere storie e racconti personali)
  • Produzione radio e podcast – 15 ore (la capacità di realizzare filmati, trattare immagini, effettuare interviste a trasmisisoni radio, creare documenti video e audio che possano anche contenere storie e racconti personali)
  • Media Literacy – 3 ore (la capacità di pensare criticamente e esprimere giudizi equilibrati sull’informazione che troviamo e usiamo, sia online che offline)

I corsi sono:

ONLINE, GRATUITI e A NUMERO CHIUSO

EVENTUALMENTE IN LINGUA

CALENDARIO ISCRIZIONI: prima scadenza: 29 gennaio 2021; seconda scadenza: 19 febbraio 2021

Le iscrizioni sono possibili compilando questo modulo:

Ita: https://forms.gle/aN68Q6on4XXDGHgV8
Eng: https://forms.gle/avjJTv1izkE9HV2V6

Oppure scrivendo a numeroverderifugiati@arci.it , con oggetto: “FRANOI2 e JUMAMAP”

Categorie
Asilo e immigrazione Evidenza

Novità sull’iscrizione anagrafica per i richiedenti asilo

Novità sull’iscrizione anagrafica per i richiedenti asilo

IL 20 dicembre 2020 è entrata in vigore la legge n. 173 che ha introdotto importanti novità in materia di IMMIGRAZIONE.

NOVITA’ ISCRIZIONE ANAGRAFICA

Art. 5 bis del T.U. immigrazione

Il richiedente asilo in possesso del permesso di soggiorno per richiesta asilo, ovvero della sola ricevuta (cedolino), è iscritto all’anagrafe della popolazione residente.

 

Categorie
Evidenza

Cittadinanza e apolidia

Categorie
Asilo e immigrazione Evidenza Lavoro

Novità su permessi di soggiorno convertibili in lavoro

IL 20 dicembre 2020 è entrata in vigore la legge n. 173 che ha introdotto importanti novità in materia di IMMIGRAZIONE.

NOVITA’

ELENCO DEI PERMESSI DI SOGGIORNO CHE POSSONO ESSERE CONVERTITI IN PERMESSO PER MOTIVI DI LAVORO

Comma 1 bis all’art. 6 del T.U. immigrazione: aumentano i permessi di soggiorno che possono essere convertiti in permesso per motivi di lavoro, qualora ne ricorrano i requisiti.. 

Oltre al permesso di soggiorno per motivi di studio, possono essere convertiti in permesso di lavoro anche:

il permesso di soggiorno per protezione speciale (salvo il caso di diniego della protezione internazionale, per essersi macchiato il richiedente dei gravi reati di cui all’art. 10 comma 2 D.lgs. n. 251/2007, o costituisca pericolo per la sicurezza nazionale ai sensi dell’art. 12 D.lgs. 251/2007 e casi di cui all’art. 16 D.lgs. 251/2007), 

  • il permesso di soggiorno per calamità;
  • il permesso di soggiorno per residenza elettiva;
  • il permesso di soggiorno per acquisto della cittadinanza o dello stato di apolide;
  • il permesso di soggiorno per attività sportiva;
  • il permesso di soggiorno per attività artistica;
  • il permesso di soggiorno per motivi religiosi;
  • il permesso di soggiorno per assistenza minori;
  • il permesso di soggiorno per cure mediche.
Categorie
Asilo e immigrazione Evidenza

Proroga dei permessi di soggiorno

  • permessi di soggiorno: prorogata la validità fino al 31 luglio 2021. In questo lasso di tempo, gli interessati possono presentare istanza di rinnovo.
  • documenti di identità: prorogata la validità dal 30 aprile al 30 settembre 2021
  • patenti di guida: con riferimento alle domande presentate nel 2020 per sostenere l’esame di guida, è esteso da 6 mesi a 1 anno il termine entro il quale è possibile sostenere la prova teorica

Decreto-legge 30 aprile 2021, n.56-Disposizioni urgenti in materia di termini legislativi

Categorie
corsi

UniNettuno: 20 borse di studio per rifugiati nel Lazio

Fino al 31 gennaio sono aperte le candidature per 20 borse di studio destinate a titolari di protezione internazionale e sussidiaria residenti nella regione Lazio.
Nell’ambito del progetto Destinazione comune – Progetto FAMI, i 20 studenti selezionati potranno accedere gratuitamente a percorsi universitari per il conseguimento della laurea triennale, laurea magistrale o Master presso l’Università UNINETTUNO.

Per maggiori informazioni e per inviare la propria candidatura: tinyurl.com/yxf7c82c

Per informazioni scrivere a destinazionecomune@uninettunouniversity.net

Categorie
Asilo e immigrazione Evidenza Faq

Ricongiungimento familiare per i beneficiari di protezione internazionale

Che cos’è il Ricongiungimento familiare?

È una procedura che ti permette di far venire in Italia i tuoi
familiari in modo legale e sicuro.

Puoi richiedere il ricongiungimento con i seguenti familiari:

  • coniuge (il marito o la moglie) non legalmente separato e di età non inferiore ai diciotto anni, o partner unito civilmente (in Italia o all’estero), straniero e non residente in Italia;
  • figli minori naturali, adottati, affidati, sottoposti a tutela, anche del coniuge o nati fuori del matrimonio, non coniugati, a condizione che l’altro genitore, se esistente, abbia dato il suo consenso;
  • figli maggiorenni a carico, nel caso che per valide ragioni, non possano provvedere ai propri bisogni essenziali e siano invalidi totali;
  • genitori a carico fino ai 65 anni, nel caso che non abbiano altri figli nel Paese di origine o di provenienza;
  • genitori a carico con più di 65 anni, nel caso che abbiano anche altri figli ma impossibilitati al loro sostentamento per documentati e gravi motivi di salute.

Se hai meno di 18 anni e sei solo, separato dai tuoi genitori o da altri familiari che si prendono cura di te, e sei stato riconosciuto rifugiato in Italia, hai il diritto di ricongiungerti con i tuoi genitori a prescindere dalla loro età e dalla loro condizione.

Per far richiesta di ricongiungimento familiare servono:
  • il permesso di soggiorno: deve essere in corso di validità oppure in fase di rinnovo. In questo caso, la richiesta deve essere stata effettuata entro 60 giorni dalla scadenza;
  • il passaporto o il documento/titolo di viaggio (se disponibile);
  • la documentazione attestante i rapporti di parentela, la minore età e lo stato di famiglia (se disponibile).
In quanto titolare di protezione internazionale non ti sono richiesti i requisiti di reddito ed idoneità alloggiativa, previsti per gli altri cittadini stranieri extracomunitari.
La procedura prevede due passaggi: la richiesta del Nulla Osta presso lo Sportello Unico Immigrazione della Prefettura competente e a seguire la richiesta del visto presso la rappresentanza italiana all’estero.
Per chiedere il Nulla Osta, devi:
  • ottenere una identità digitale SPID (puoi farlo presso gli sportelli delle Poste Italiane);
  • acquistare una marca da bollo da 16,00 euro;
  • accedere, grazie all’identità SPID all’area del sito www.nullaostalavoro.dlci.interno.it, compilare online la modulistica e inserire il numero della marca da bollo in tuo possesso;
Quindi, sarai convocato dallo Sportello Unico per l’Immigrazione del tuo luogo di dimora e dovrai portare i seguenti documenti:
  • originale della marca da bollo i cui estremi sono stati indicati nella domanda;
  • un’altra marca da bollo da 16,00 euro da apporre sul Nulla Osta;
  • il tuo permesso di soggiorno e la fotocopia;
  • la fotocopia dei documenti dei familiari da ricongiungere (se disponibili).

Per l’accertamento del rapporto di parentela potrai portare il certificato cumulativo di stato di famiglia e residenza (anche sotto forma di autocertificazione).

Una volta ottenuto il Nulla Osta devi inviarlo in originale al familiare da ricongiungere il quale deve presentarsi alla Rappresentanza diplomatica italiana competente per richiedere il visto, che nel frattempo lo ha ricevuto telematicamente dallo Sportello Unico.

Riceverai inoltre una comunicazione scritta con il numero telefonico dello Sportello Unico al quale rivolgerti per fissare la successiva convocazione del tuo familiare. Infatti, da

Se farai tutto in maniera corretta e la domanda verrà accettata, entro 90 giorni dalla data di presentazione avrai il Nulla Osta per procedere al ricongiungimento familiare. Se per qualche motivo la richiesta di Nulla Osta non verrà accettata ma tu ritieni di averne diritto, potrai fare ricorso presso il Tribunale ordinario (Sezione Specializzata) del luogo di residenza.
La legge prevede che il visto sia rilasciato entro 30 giorni dalla richiesta, ma i tempi potrebbero essere più lunghi.

A cura di Caritas Italiana, Consorzio Communitas e Unhcr – Per maggiori informazioni visita: http://ricongiungimento.it/

Categorie
Asilo e immigrazione

Benvenuto e benvenuta in Italia!

Benvenuto e benvenuta!
Qui troverai le informazioni sull’arrivo in Italia, sulla protezione internazionale, sulla procedura di asilo e l’accoglienza.
Informati attraverso i video e le guide in varie lingue, realizzate da Unchr!

هل تحتاج للحماية؟ 
Arabic عَرَبيْ

আপনার কি সুরক্ষার প্রয়োজন? 
Bengali বাংলা

Do you need protection? English

هل تحتاج للحماية؟ –Video informativo “Hai bisogno di protezione?” Arabic عَرَبيْ

Categorie
corsi

Corsi gratuiti online di lingua italiana

LiMo organizza nel biennio 2020-2021 una serie di corsi gratuiti di lingua per aiutare i cittadini di nazionalità non italiana ad orientarsi meglio tra i servizi del territorio, all’interno del mondo del lavoro e della formazione professionale, per sostenerli nello studio della teoria per l’esame di guida e nella preparazione del test di certificazione linguistica di livello A2.

I corsi sono finanziati dal progetto FAMI Apriti Sesamo a cui partecipano partner del territorio fiorentino, pratese e aretino: Associazione Progetto Arcobaleno, Oxfam Italia, Cospe, Cooperativa Tangram, Cooperativa Pane e Rose e Associazione Italia-Bangladesh.

Tutti i corsi sono tenuti da facilitatrici linguistiche qualificate e con anni di esperienza nel settore.

I corsi ai quali è possibile iscriversi con LiMo sono:

  • Percorrere i servizi in città: conoscere e fruire dei servizi per il trasporto, la salute, l’istruzione per adulti e minori, la formazione professionale, per il lavoro…
  • L’italiano che ti dà i permesso: prepararsi alla certificazione linguistica CELI di livello A2
  • L’italiano per il lavoro: i linguaggi settoriali (cucina e panificazione, pelletteria, magazzino e logistica, manutenzione del verde); la ricerca del lavoro (conoscere e scrivere il proprio CV, saper raccontare le proprie esperienze e competenze, sostenere uno scambio telefonico, svolgere un colloquio di lavoro, migliorare la conoscenza del contesto lavorativo in cui si è inseriti..)
  • L’italiano per la patente di guida: avvicinarsi al complicato testo dei quiz d’esame familiarizzando gradualmente con il lessico della strada e della segnaletica.Per informazioni e iscrizioni (entro martedì 12 gennaio, per il primo ciclo): info@limolinguaggi.eu oppure 3347413072

Fonte: http://limolinguaggi.eu/progetto-apriti-sesamo-corsi-gratuiti-di-lingua-italiana/