REM – Reddito di Emergenza: misura straordinaria di sostegno al reddito

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Rem – Reddito di Emergenza – Misura straordinaria di sostegno al reddito

A partire da 400,00 euro fino a 840,00 euro mensili

NOVITÀ IMPORTANTE
Fino al 31 maggio 2021 è possibile presentare domanda per il Rem per i mesi di MARZO 2021 – APRILE 2021 – MAGGIO 2021.

La domanda deve essere presentata esclusivamente ONLINE attraverso i seguenti canali:

  • gli istituti di patronato
  • il sito internet dell’INPS, autenticandosi con PIN, SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) almeno di livello 2, CNS (Carta Nazionale dei Servizi) e CIE (Carta di Identità Elettronica).

Chi può fare domanda?

a) Nuclei familiari in difficoltà in possesso dei seguenti requisiti:

  • Regolare residenza in Italia al momento della presentazione della domanda
  • Reddito familiare inferiore alla soglia corrispondente all’ammontare del beneficio
  • Patrimonio mobiliare familiare inferiore a 10.000,00 euro
  • ISEE inferiore a 15.000,00 euro

b) Coloro che hanno terminato tra il 1° luglio 2020 e il 28 febbraio 2021 di percepire la Naspi e la Dis-Coll in possesso dei seguenti requisiti:

  • Regolare residenza in Italia al momento della presentazione della domanda
  • ISEE inferiore a 30.000,00 euro

Chi NON può fare domanda?

  • chi ha già ricevuto un sussidio COVID-19 di cui all’articolo 10 del decreto–legge n. 41/2021 (ossia indennità per i lavoratori stagionali del turismo, degli stabilimenti termali, dello spettacolo e dello sport);
  • chi percepisce le prestazioni pensionistiche, dirette o indirette, a eccezione dell’assegno ordinario di invalidità e dei trattamenti di invalidità civile;
  • chi percepisce, al momento della domanda, il Reddito o la Pensione di cittadinanza

(DL 22 marzo 2021, n.41)

Pidgin English

La storia di Maliki

La storia di Maliki Quello dei “Circoli Rifugio, nessuno in strada”, è un esperimento di accoglienza solidale e condivisa, che oltrepassa i circuiti istituzionali, offrendo

Il posto che posso chiamare casa

Il posto che posso chiamare casa Non me l’aspettavo che sarebbe stato di nuovo così. Di nuovo così difficile, voglio dire. Dopo tanti anni qui