Rivista letteraria “The Unheard Project”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

[ENGLISH]

La rivista letteraria The Unheard Project invita scrittori/trici e artisti/e con esperienze vissute come rifugiati/e a presentare i propri lavori, originali e inediti, per essere eventualmente pubblicati.

Per gli scrittori/trici
Si possono inviare opere di narrativa (racconti, estratti di romanzi), poesia e saggistica (giornalismo e saggi personali). Per i lavori più lunghi è prevista una lunghezza compresa tra 800 e 1.000 parole, mentre per le poesie una lunghezza di almeno tre pagine (ad esempio tre poesie di una pagina o una sola poesia di tre pagine). Non sono ammessi invece saggi accademici o articoli di ricerca.

La rivista per il momento è alla ricerca di pezzi scritti per la pubblicazione in inglese. Tuttavia, se il lavoro che si vuole presentare include una traduzione, si invitano i candidati a fornire una copia del lavoro in lingua originale, insieme alle informazioni relative ai traduttori o traduttrici.

Per i visual artits
Sono incoraggiati anche gli artisti e le artiste che lavorano con la fotografia, video o mixed medias. E’ preferibile inviare versioni ad alta risoluzione (~300 DPI) dell’opera.

Scadenza: le proposte possono essere inviate entro sabato 18 settembre 2021

Tutte le proposte e le richieste possono essere inviate a hello@borderless360.org

Per le proposte da inviare alla Unheard Music Library, clicca qui.

This page is also available in: English (Inglese)