Categorie
corsi

Al Sant’Anna di Pisa borse di studio per i titolari di protezione internazionale

borsa di studio

Dal 22 al 30 giugno 2022 si terrà la Summer School “Economic, social and cultural rights of migrant children in the European Union”, organizzata dalla Scuola Universitaria Superiore Sant’Anna di Pisa nell’ambito del modulo Jean Monnet MARS “Migration, Asylum and Rights of Minors”, con il supporto del programma Erasmus+ dell’Unione europea.

In questa occasione, è prevista un’agevolazione per coloro che si iscriveranno entro il 31 maggio 2022 e 7 borse di studio, a copertura delle spese di iscrizione,  per i titolari di protezione internazionale in considerazione dell’adesione della Scuola Superiore Sant’Anna al Manifesto dell’Università inclusiva promosso da UNHCR.

Requisiti

Possono presentare domanda di ammissione le persone che:

  • hanno una conoscenza generale della materia desiderano aggiornare le proprie competenze;
  • conosco e parlano fluentemente la lingua inglese, poiché le lezioni si terranno in lingua.
Info sul corso

Il corso, della durata complessiva di 40 ore, si svolge in modalità online ed è rivolto ad un massimo di 30 tra professionisti (funzionari pubblici, avvocati, consulenti, operatori legali, tutori), accademici, dottori di ricerca, studenti che intendono acquisire una formazione completa sui diritti dei minori stranieri e/o aggiornare le proprie competenze e conoscenze.

Come iscriversi

La domanda di iscrizione dovrà pervenire entro il 13 giugno 2022 e dovrà essere presentata esclusivamente on-line
registrandosi al sito www.santannapisa.it, sezione “Formazione Avanzata”.

Alla domanda di iscrizione dovrà essere allegata, a pena di esclusione, la seguente documentazione:

  • curriculum
  • altri documenti di interesse (ad esempio: autodichiarazioni o certificati relativi allo status di titolari di protezione internazionale, al fine di beneficiare dell’esenzione di cui all’art. 8)
  • un documento di identità in corso di validità

Non è prevista una selezione specifica. Nel caso in cui il numero di domande pervenute superi il numero di posti disponibili (30), il Coordinatore scientifico si riserva il diritto di selezionare i partecipanti sulla base del loro curriculum vitae. Il termine per le iscrizioni scade il 13 giugno 2022.

Contatti

Per maggiori informazioni è a disposizione il bando ufficiale. In alternativa:

Organizzazione: Francesca Biondi Dal Monte francesca.biondi@santannapisa.it

Ufficio Amministrativo: Paola Tenconi altaformazione@santannapisa.it

Telefono: + 39 050 882661

 

 6,580 Visite totali,  1 visite odierne

Categorie
Evidenza Ucraina

Raccontaci la tua storia: l’indagine online rivolta ai rifugiati provenienti dall’Ucraina

Una interessante iniziativa a favore dei profughi ucraini: si tratta di “Raccontaci la tua storia”, un’indagine on line per conoscere meglio i bisogni delle persone sfollate dall’Ucraina e raccogliere dunque informazioni importanti che potrebbero essere di aiuto per favorire una migliore inclusione.

L’indagine, promossa da European Union Agency for Asylum (EUAA) e Organisation for Economic Co-operation and Development (OECD), punta a raccoglie informazioni sul viaggio in Europa, sulla composizione della famiglia, sugli studi e sulla situazione personale dei profughi. È riservata ai maggiorenni, anonima e può essere completata in una decina di minuti. E’ disponibile in in:

I risultati dell’indagine saranno valutati su base regolare e forniti agli Stati membri dell’UE e dell’OCSE. Le risposte saranno utilizzate per fornire aggiornamenti sulla situazione ai responsabili politici e permetteranno di adattare meglio i servizi per i profughi provenienti dall’Ucraina.

 4,149 Visite totali

Categorie
corsi Minori Ucraina

In Umbria corsi gratuiti di italiano per i profughi ucraini over 16

corso italiano

I CPIA di Perugia e di Terni si sono attivati per offrire ai cittadini ucraini, dai 16 anni in su, corsi gratuiti di lingua italiana a tutti i livelli. L’obiettivo è quello di favorire l’integrazione dei profughi arrivati nel territorio umbro.

Info per i corsi a Perugia

Presso la sede di Ponte San Giovanni è già stato istituito un corso dedicato all’emergenza ucraina di introduzione alla lingua italiana, che si svolge ogni giovedì dalle ore 9,00 alle ore 13,00. Su richiesta saranno attivati corsi analoghi anche nelle altre sedi associate di Perugia che sono quelle di Città di Castello, Gualdo Tadino, Foligno e Spoleto.

Per ulteriori informazioni e iscrizioni, rivolgersi alla sede centrale di Ponte San Giovanni al telefono 075.396131 oppure scrivere una mail all’indirizzo pgmm23500l@istruzione.it. Per iscrizioni online, utilizzate questo link.

Info per i corsi a Terni

Le sedi del CPIA di Terni sono a Terni, presso l’Istituto IPSIA Pertini, a Narni, Orvieto.

Per richiedere maggiori informazioni e iscrizioni, rivolgersi alla sede centrale di Terni al telefono 0744.431962 oppure scrivere una mail all’indirizzo cpiaternisegreteria@gmail.com. Per iscrizioni online, utilizzate questo link.

Un ulteriore servizio offerto dal CPIA di Terni è la consulenza alle scuole per l’inserimento dei minori nei corsi di pertinenza.

 

 6,426 Visite totali,  1 visite odierne

Categorie
Ucraina

A Milano è attiva l’infoline per i profughi ucraini

infoline

A Milano è attiva una infoline per supportare i profughi ucraini fuggiti dalla guerra, fornire informazioni e fare una mappatura dei loro bisogni per poi costruire le risposte più adeguate. Un progetto realizzato dalla Fondazione Ismu in collaborazione con il Comune di Milano e sostenuto dall’ex calciatore Andrij Shevchenko attraverso una donazione al Fondo #MilanoAiutaUcraina.

Riferimenti utili

Si può contattare il numero gratuito 02.0205, operativo a partire dal 16 maggio con operatori madrelingua che, dalle 9 alle 18, dal lunedì al venerdì, forniranno ascolto e orientamento integrato con i servizi del Comune di Milano e delle reti territoriali.

Obiettivo

L’infoline nasce per favorire una migliore inclusione dei nuovi arrivati nel tessuto cittadino e per promuovere un’integrazione di cui possano beneficiare la comunità ucraina e quella ospitante. Per questo, gli operatori potranno supportare i profughi nell’iscrizione ai servizi per l’infanzia e scolastici, ma anche per orientare sulle procedure per richiedere e ottenere il permesso di soggiorno o regolarizzare la propria posizione in Italia. Se necessario, inoltre, sarà possibile svolgere colloqui in presenza su appuntamento.

L’auspicio è che l’infoline possa essere utile anche per intercettare le famiglie e i minori non accompagnati arrivati in città in modo informale e non segnalati alle autorità competenti, al fine di indirizzarli verso i servizi e le opportunità offerte dal sistema Milano.

 1,140 Visite totali