Ambasciata italiana a Baghdad

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
IRAQ

Ambasciata Italiana a Baghdad

Indirizzo

FOB Fernandez (Tigris Compound), West Wing – Villa n. 9, Baghdad International Zone, Iraq

https://goo.gl/maps/Vny8V12P4dkVVhraA

Contatti

Tel: 009647505010505 / 009647505010606

Ufficio del capo missione

Recapiti telefonici: +964 7505010505 / +964 7505010606 (centralino)

Indirizzo e-mail: baghdad.segreteria@esteri.it / ambasciata.baghdad@esteri.it

PEC: amb.baghdad@cert.esteri.it 

Ufficio visti

e-mail: visti.baghdad@esteri.it

INFORMAZIONI PER IL RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE

Possono presentare domanda di visto tutti i cittadini iracheni residenti nel territorio della Repubblica dell’Iraq, fatta eccezione per coloro i quali risiedono in Kurdistan che devono rivolgersi al Consolato d’Italia in Erbil.

L’indirizzo: Gulan Street (262) UB Plaza Building, 1st floor – Bakhtiyary, 48640 Arbil Iraq.

I contatti: 00964-66-2101990 e 00964-66-2101992.

La presentazione della domanda di visto è consentita ai cittadini di Paesi terzi, soggetti a obbligo di visto, che siano legalmente residenti in Iraq.

Per i visti di lungo soggiorno la domanda dovrà essere presentata di persona, non è possibile delegare altre persone, sebbene non sia richiesta l’acquisizione delle impronte digitali.

La domanda di visto può essere presentata previo appuntamento:

  1. presso l’agenzia di outsourcing VFS GLOBAL Baghdad.

Al-Yarmuk Qr., 4th Street, Jordan intersection 0781.370.3233 info.italyiraq@vfshelpline.com dalla domenica al giovedi dalle 8,30 alle 15;

         2. presso l’agenzia di outsourcing VFS GLOBAL Bassora  

Shanshol Mall, floor 2 0780.733.0199 info.italyiraq@vfshelpline.com    dalla domenica al giovedi dalle 8,30 alle 15;

         3. presso l’Ufficio Visti dell’Ambasciata

FOB Fernandez (Tigris Compound), West Wing, Villa 9

visti.baghdad@esteri.it  

Attenzione: i richiedenti dovranno accedere autonomamente nella Zona Internazionale (Green Zone) dove ha sede l’Ambasciata.

Costi: per ogni domanda di visto è previsto il pagamento dei diritti consolari indicati secondo la tabella qui scaricabile. Inoltre, è previsto il pagamento di tariffe aggiuntive qualora si utilizzino i servizi forniti dall’agenzia di outsourcing VFS GLOBAL.

–  Modulo di domanda compilato e firmato 

– Fototessera recente (formato passaporto) 

– Passaporto valido almeno tre mesi oltre la scadenza del visto richiesto 

–  Carta d’identità (gensiya) 

– Se straniero residente in Iraq, permesso di soggiorno o visto valido 

– Nulla Osta dello Sportello Unico per l’Immigrazione 

– Documento d’identità o permesso di soggiorno del familiare residente in Italia 

– Stato di famiglia iracheno del richiedente in originale, accompagnato da una traduzione in italiano, legalizzata dal Ministero degli Affari Esteri dell’Iraq 

– Documentazione emessa da autorità irachene comprovante il rapporto di parentela: certificato di nascita, certificato di matrimonio, in originale, accompagnata da una traduzione in italiano, legalizzata dal Ministero degli Affari Esteri dell’Iraq 

– Se il richiedente minore degli anni 18 non vivrà in Italia insieme ad entrambi i genitori, il genitore che rimarrà in Iraq dovrà prestare il proprio consenso per atto pubblico, da presentarsi in originale, accompagnato da una traduzione in italiano, legalizzata dal Ministero degli Affari Esteri dell’Iraq. Il genitore che rimarrà in Iraq dovrà essere presente in Ambasciata il giorno dell’intervista, insieme al richiedente. 

IMPORTANTE: In caso di documenti in arabo, devono essere accompagnati da una traduzione in inglese, francese o italiano effettuata da un traduttore ufficiale.

Documenti utili
Documenti richiesti per il ricongiungimento familiare
Modulo di richiesta per il visto D