Info utili sull’assistenza sanitaria per gli stranieri senza permesso di soggiorno

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

In che modo è possibile usufruire dell’assistenza sanitaria in Italia se ci si trova senza permesso di soggiorno nel nostro Paese?

Per gli stranieri senza permesso di soggiorno, l’assistenza sanitaria viene erogata attraverso il rilascio di un tesserino con un codice regionale individuale STP ENI (Straniero Temporaneamente Presente o Europeo Non Iscritto) che identificherà quindi lo straniero per tutte le prestazioni erogabili. 

Quali sono le prestazioni garantite

Nei presidi pubblici, il sistema sanitario garantisce agli stranieri senza permesso di soggiorno le cure ambulatoriali e ospedaliere con carattere di urgenza, essenziali e continuative, sia per malattia che per infortunio.

Gli stranieri in possesso di tesserino STP ENI avranno anche diritto a usufruire di programmi di medicina preventiva e di salvaguardia della salute, individuale e collettiva.

Come ricevere il tesserino e validità

Saranno ASL, aziende ospedaliere, Policlinici Universitari, IRCSS a rilasciare il tesserino con il codice identificativo che dà diritto all’assistenza sanitaria alla prima prestazione di cui lo straniero usufruirà. In alternativa il tesserino potrà essere richiesto prima della prestazione sanitaria all’ASL di riferimento territoriale. 

Il codice sarà rilasciato dopo avere dichiarato i propri dati personali, anche se non sarà obbligatorio essere in possesso di un documento di identità. Una volta ricevuto il tesserino, lo straniero potrà usufruire delle visite mediche pagando il ticket. Il tesserino avrà una validità di sei mesi e potrà poi essere rinnovato.

Contatti utili per chi arriva dall’Ucraina

ROMA / REGIONE LAZIO

Dal 3 marzo il Comune ha attivato l’hub della task force che farà da raccordo sia per le richieste di aiuto che per le tante e diverse offerte di collaborazione. 
Per informazioni: chiamare il numero verde 800.93.88.73 oppure scrivere all’indirizzo e-mail emergenza.ucraina@comune.roma.it.
Numero verde regionale: 800 118 800

Elenco (in continuo aggiornamento) degli sportelli per il rilascio STP ENI: 
https://www.salutelazio.it/informazioni-per-stranieri-rilascio-stp-eni
#Salute Lazio

MILANO

Il Consolato ucraino di Milano raccoglierà le segnalazioni di tutte le persone provenienti dall’Ucraina arrivate in città, in modo da raccordare i servizi di accoglienza con la Prefettura e il Comune. 

Per informazioni scrivere una mail a milanoconsolato1@gmail.com specificando i dati essenziali (nome, cognome, data di nascita, contatti mail e telefonici, richieste di eventuale soluzione alloggiativa o comunicazione di ospitalità presso strutture, associazioni o familiari).

NAPOLI
Due i centri di riferimento per i cittadini ucraini in arrivo sul territorio campano:

Hub al Residence dell’Ospedale del Mare
Indirizzo: via Luca Pacioli angolo viale delle Metamorfosi, Ponticelli. Orari: dalle 9 alle 18

Consolato dell’Ucraina di Napoli
Indirizzo: Via Giovanni Porzio, 4 (Centro Direzionale isola B3, primo piano). Orari: dalle 9 alle 18.

 2,742 Visite totali,  8 visite odierne

Asilo e immigrazione

FAQ – Permesso di soggiorno

Che cos’è il permesso di soggiorno? È un documento rilasciato dalle autorità italiane che attribuisce allo straniero il diritto di soggiorno sul territorio dello Stato.

 2,375 Visite totali,  549 visite odierne

Continua a leggere »
Asilo e immigrazione

FAQ – Ingresso per lavoro

Come si entra in Italia per lavoro? Il numero di cittadini stranieri da ammettere in Italia per lavoro subordinato (anche stagionale) o autonomo viene definito

 2,385 Visite totali,  549 visite odierne

Continua a leggere »
benvenuti Italia
Asilo e immigrazione

Faq – Arrivo in Italia

Cos’è il visto? Il visto di ingresso è un’autorizzazione, rilasciata dal Consolato o dalla Rappresentanza Diplomatica Consolare competente, che permette l’ingresso delle persone straniere nello

 2,768 Visite totali,  549 visite odierne

Continua a leggere »