Categorie
corsi Ucraina

Borsa di studio per studenti ucraini all’Università di Scienze gastronomiche a Bra (Cuneo)

borsa di studio

L’Università degli Studi di Scienze gastronomiche di Pollenzo a Bra (CN) mette a disposizione una borsa di studio per studenti ucraini per i corsi di laurea relativi all’anno accademico 2021/2022. Il termine per fare domanda (in precedenza stabilito al 29 aprile) è stato prorogato al 20 maggio. Di seguito ecco tutte le informazioni utili.

Requisiti
  • essere in possesso dello status di profugo in fuga dall’Ucraina a seguito della recente situazione emergenziale
  • essere in possesso della cittadinanza ucraina
  • non essere iscritti ad altro Ateneo italiano per l’anno accademico 2021/2022
  • essere in possesso di titoli di studio scolastici o accademici idonei a iniziare o continuare un percorso di studi nel sistema universitario italiano
  • possedere un livello minimo di lingua inglese equivalente a un livello B2, (in conformità con il Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue). Il candidato dovrà sostenere un colloquio online con un docente di lingua di Ateneo al fine di verificare il suddetto requisito
  • aver ricevuto una valutazione positiva da parte di una Commissione di Ateneo appositamente nominata (Art.4)
Benefici della borsa
  • esonero totale dal pagamento della retta
  • un posto presso le Case dello Studente e le Tavole Accademiche (le Case dello Studente possono disporre di camere doppie e nell’ambito del medesimo appartamento possono essere ospitati studenti di genere diverso. Il servizio pranzo presso le Tavole Accademiche è garantito unicamente nei giorni in cui è prevista attività didattica)
  • costi relativi all’attivazione della tessera sanitaria
  • materiale didattico
Documenti da inviare
  • copia di un documento di identità valido
  • idonea documentazione che attesti la regolarizzazione della propria presenza sul territorio ai sensi delle disposizioni nazionali vigenti
  • titolo di studio posseduto o, nel caso la candidata/il candidato non ne sia in possesso, documento equivalente, accompagnati da una traduzione ufficiale in lingua italiana (nel caso di difficoltà a produrre la traduzione in lingua italiana occorre segnalarlo tempestivamente all’indirizzo e-mail emergenzaucraina@unisg.it
  • lettera di candidatura in italiano o inglese (lingua a scelta).
Come fare domanda

Gli interessati dovranno inviare la loro domanda per e mail all’indirizzo emergenzaucraina@unisg.it entro il 20 maggio 2022.

In caso di mancata risposta a tre giorni lavorativi dall’invio della mail, gli aspiranti candidati dovrannocontattare la Segreteria Didattica e Studenti attraverso lo stesso indirizzo mail. Di seguito si può consultare il bando ufficiale.

 1,446 Visite totali,  2 visite odierne

Categorie
Evidenza Salute Ucraina

Deroga al riconoscimento dei titoli per il personale sanitario ucraino in possesso di EQPR

Medici, infermieri e OSS ucraini potranno esercitare la loro professione in Italia. Come ottenere il Passaporto europeo delle qualifiche?

Importante deroga al riconoscimento dei titoli professionali per medici, infermieri e Oss ucraini (che prima del 24 febbraio vivevano in Ucraina) in possesso del Passaporto Europeo delle qualifiche (EQPR). Potranno infatti essere impiegati presso strutture sanitarie o sociosanitarie pubbliche o private con contratti a termine, contratti di collaborazione o come liberi professionisti.

Contestualmente alla deroga sopra menzionata, è stata pubblicata la circolare del 22 marzo che riprende i punti salienti del decreto.

Cos’è l’EQPR

Il Passaporto Europeo delle Qualifiche per i Rifugiati (EQPR) è un documento che si compone di due parti: una parte di valutazione e una parte esplicativa. La parte relativa alla valutazione del passaporto europeo delle qualifiche contiene informazioni sulle qualifiche più elevate conseguite da chi ne è in possesso, sulla disciplina accademica, su altre qualifiche pertinenti, nonché sull’esperienza lavorativa pertinente e sulle competenze linguistiche (nei casi in cui è possibile comprovarle). La parte esplicativa contiene informazioni sullo stato del documento e una breve descrizione del progetto di riferimento.

L’EQPR non è un atto di riconoscimento ufficiale ma sicuramente è un importante strumento internazionale che ha come obiettivo quello di valutare le qualifiche dei rifugiati per i quali la documentazione è insufficiente o mancante. 

Come richiedere l’EQPR

Per avviare la richiesta iscriversi a questo link e compilare il form con le informazioni richieste.

 

 1,291 Visite totali,  2 visite odierne

Categorie
corsi Ucraina

A Firenze, corso base dell’Alta Scuola di Pelletteria: 3 borse per i rifugiati ucraini

A Firenze partirà a breve un corso base dell’Alta Scuola di Pelletteria: saranno 14 le borse di studio (del valore di 2mila euro l’una) messe a disposizione da Fondazione CR Firenze: tra queste 3 saranno riservate ai rifugiati ucraini.

A chi è rivolto il corso

A maggiorenni in cerca di prima occupazione, inoccupati, disoccupati, in mobilità dotati di abilità e predisposizione per il lavoro manuale. E ancora, ai rifugiati ucraini.

Info sul corso

Il corso prevederà 240 ore (stage facoltativo), tra spiegazioni e dimostrazioni pratiche, tra esercitazioni singole e in gruppi di lavoro. Le lezioni si terranno dal 6 giugno al 15 luglio mentre la selezione si terrà il 30 maggio alle 8.30 presso la sede di Scandicci di Alta Scuola di Pelletteria Italiana.

Come candidarsi

Gli interessati hanno tempo per fare domanda fino al 26 maggio 2022. Per candidarsi dovranno compilare l’apposita scheda di iscrizione corredata da curriculum e inviarla a segreteria@altascuolapelletteria.it.

 

 5,387 Visite totali,  2 visite odierne

Categorie
corsi Ucraina

A Sesto San Giovanni (MI) un laboratorio di italiano gratuito per rifugiati ucraini

Il Comune di Sesto San Giovanni (MI) ha dato il via a un laboratorio di italiano gratuito pensato per i cittadini ucraini in fuga dalla guerra. La prima lezione si è tenuta il 26 aprile ma le iscrizioni al laboratorio resteranno aperte fino a settembre e si svolgeranno dal lunedì a venerdì, dalle 9.30 alle 12.30.

Chi può partecipare

Tutti i cittadini ucraini rifugiati a Sesto San Giovanni che si sono già registrati al Consolato italiano (per registrarsi al Consolato è utile questo link). I cittadini ucraini, con bimbi piccoli fino ai 6 anni, potranno portarli con loro alle lezioni. Saranno infatti presenti due pedagogiste ucraine che si prenderanno cura di loro con attività interculturali, di gioco e di arte-terapia.

Come partecipare

Per iscriversi al laboratorio gli interessati possono mandare una mail all’indirizzo italiano@sestosg.net indicando:

  • il proprio nome, cognome e numero di telefono di chi parteciperà al corso;
  • l’età del bambino o dei bambini (se presenti) che si recheranno al corso con i genitori;
  • nome, cognome e numero di telefono di un componente della famiglia ospitante.

Si riceverà dal Comune un’e-mail con tutte le informazioni sul laboratorio che tratterà diversi argomenti, tra cui salute, trasporti e scuola.

 5,004 Visite totali,  3 visite odierne

Categorie
Minori Ucraina

Studenti ucraini: il Ministero dell’Istruzione dedica una sezione all’accoglienza

Il Ministero dell’Istruzione ha deciso di riservare una speciale sezione dedicata all’accoglienza degli studenti provenienti dall’Ucraina in fuga dalla guerra che stanno arrivando in Italia, che potranno così proseguire il loro percorso scolastico ed educativo nel sistema italiano.

La pagina si articola in 4 sezioni distinte, ognuna con importanti informazioni:

  • I Documenti del Ministero“, con tutti i documenti ufficiali sull’accoglienza degli alunni e degli studenti ucraini
  • Materiali per l’accoglienza e l’apprendimento“, con contributi per la formazione dei docenti, linee guida per l’accoglienza degli alunni stranieri, informazioni sul sistema scolastico in Ucraina, spunti per la riflessione pedagogica e didattica nelle scuole, documenti europei
  • I racconti“, per raccogliere le storie degli alunni e degli studenti accolti e quelle delle scuole che hanno aperto le loro porte (che si possono segnalare a comunicazione.istituzionale@istruzione.it)
  • Le notizie utili“, con le ultime news, comunicati stampa e aggiornamenti relativi all’accoglienza di studenti ucraini

 

 3,884 Visite totali,  2 visite odierne

Categorie
Salute Ucraina

Asl Roma 2, attivo centro di assistenza sanitaria per i cittadini ucraini

assistenza sanitaria

Dal 1° aprile è attivo il centro di assistenza sanitaria per i cittadini ucraini presso la Asl Roma 2. Il centro opera sette giorni su sette, dalle ore 9 alle 19, in via Lamaro, 12 (fermata metro Cinecittà).

Servizi forniti
  • attività di accoglienza e di screening (rilascio STP, triage, screening Tb, orientamento socio-sanitario, visite mediche, prescrizione farmaci )
  • attività di test e vaccinazione Covid e ordinaria (tutte le vaccinazioni previste dal Calendario vaccinale vigente per bambini e adulti)
  • vaccinazioni pediatrice e di routine

Nel centro sono a disposizione dei mediatori che consentono di comunicare con gli operatori.

 5,443 Visite totali,  2 visite odierne

Categorie
corsi Ucraina

Corsi di italiano online gratuiti per i profughi dall’Ucraina

CORSI ITALIANO PER UCRAINI

L’ASILS (Associazione Scuole di Italiano come lingua seconda) propone due corsi di italiano online gratuiti per le persone in fuga dalla guerra in Ucraina. Di seguito, ecco maggiori info.

Informazioni sui corsi

Esistono due diverse tipologie di corsi:

  • corso per “Principanti Assoluti”, ovvero per coloro che non hanno nessuna conoscenza dell’italiano
  • corso “A1”, per coloro che hanno già delle conoscenze minime di base della lingua italiana

I due corsi saranno strutturati con 3 incontri settimanali online (ogni lunedì, mercoledì e venerdì) della durata di un’ora e mezzo ciascuno, dalle 17:30 alle 19. Complessivamente, i corsi avranno una durata di 3 mesi (12 settimane) ciascuno, con inizio il 20 aprile 2022.

Come iscriversi

Per poter partecipare ai corsi online basterà iscriversi su questa pagina web e ottenere le credenziali di accesso.

 4,240 Visite totali,  2 visite odierne

Categorie
corsi

UNICEF cerca un tirocinante tra studenti e neo-laureati ucraini

Tirocinio UNICEF

UNICEF cerca un tirocinante da inserire nel progetto U-Report on the Move che mira a coinvolgere i giovani in un forum di condivisione di opinioni e informazioni grazie a una tecnologia basata sul telefono cellulare attraverso cui ci si può connettere digitalmente. I giovani potranno così mettersi in collegamento con i loro coetanei tramite Telegram, Whatsapp, Facebook oppure rispondere ai sondaggi settimanali ed essere agenti di cambiamento nelle loro comunità.

Chi può candidarsi

Studenti e neo-laureati di nazionalità ucraina nell’area delle scienze politiche, delle relazioni internazionali, della comunicazione sociale o in campi correlati

Mansioni richieste al tirocinante
  • supportare la registrazione dei giovani ucraini in Italia a U-Report on the move
  • supportare la preparazione e la realizzazione di contenuti (post, video, foto ecc.) per la diffusione tramite U-Report on the move
  • supportare l’adattamento e la traduzione di U-Report e altri contenuti prodotti dal programma Adolescent
  • monitorare l’implementazione di U-Report per i giovani ucraini in Italia
Requisiti

Per potersi candidare come tirocinante per Unicef occorrono alcuni requisiti specifici: per conoscerli gli interessati dovranno leggere la vacancy sul sito di UNICEF.

Come partecipare e info aggiuntive

Il tirocinante lavorerà part-time, in remoto, eccetto alcuni viaggi a Roma quando richiesto, per 11 mesi, dal 2 maggio 2022 al 28 aprile 2023. Per partecipare c’è tempo fino al 7 aprile 2022. Ci si può candidare da questo link.

 1,603 Visite totali,  2 visite odierne

Categorie
corsi Ucraina

Federico II, 4 borse di studio in Economia per studenti e ricercatori ucraini

università di napoli

L’Università di Napoli Federico II mette a disposizione 4 borse per studenti e ricercatori ucraini in Economia e Statistica.

Info e importo delle borse di studio
  • 2 borse di studio per ricercatori ucraini di dottorato e post-dottorato. Durata massima di quattro mesi, tra maggio e dicembre 2022, per un totale di 5.000 euro a ricercatore.
  • 2 borse di studio per studenti ucraini in economia e finanza. Durata fino a quattro mesi, per un totale di 5.000 euro a studente per il periodo tra maggio e ottobre 2022.

L’Università di Napoli Federico II mette inoltre a disposizione:

  • 1 borsa da 10.000 euro per frequentare il Master in Economia e Finanza  presso il Dipartimento a partire da settembre 2022. Le tasse universitarie saranno esentate.
Requisiti per richiedere le borse
  • essere candidati di nazionalità ucraina che risiedono in Ucraina al momento della loro domanda o che hanno lasciato l’Ucraina dopo l’inizio dell’invasione da parte della Federazione Russa nel febbraio 2022
  • essere ricercatori affiliati a un’università ucraina o a un istituto di ricerca o membri dell’Accademia Nazionale delle Scienze dell’Ucraina
Assegnazione delle borse di studio

Le borse di studio saranno assegnate in base all’eccellenza accademica, senza tener conto della religione, sesso, età o etnia. Un comitato composto da membri del Dipartimento di Economia e Statistica valuterà i candidati in base all’eccellenza accademica e di ricerca decidendo a chi assegnare le borse.

Come partecipare

Inviare una mail all’indirizzo mef@unina.it scrivendo nell’oggetto “Domanda per borse di studio d’emergenza per l’Ucraina“. Alla mail andrà allegato il seguente materiale presentato in lingua inglese:

  • curriculum
  • lista delle pubblicazioni (se esistente)
  • per ricercatori di dottorato e post-dottorato ricercatori: breve descrizione dell’attività di ricerca del candidato
  • per studenti: breve descrizione del background accademico

 2,539 Visite totali,  2 visite odierne

Categorie
corsi Evidenza Ucraina

Consiglio Nazionale delle Ricerche, 66 borse di studio per studenti, ricercatori e docenti ucraini

borse di studio cnr

Il Consiglio di amministrazione del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche), il più grande ente di ricerca italiano, ha approvato lo stanziamento di 66 borse di studio in favore di studenti, ricercatori e docenti di nazionalità ucraina. 

IL CNR è un Ente pubblico di ricerca nazionale con competenze multidisciplinari, vigilato dal Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR). Fondato nel 1923, realizza progetti di ricerca scientifica nei principali settori della conoscenza e ne applica i risultati per lo sviluppo del Paese, promuovendo l’innovazione, l’internazionalizzazione del “sistema ricerca” e favorendo la competitività del sistema industriale.

Le attività vengono svolte da circa 8.500 dipendenti operanti su tutto il territorio nazionale, di cui oltre 7.000 impegnati in ricerca e attività di supporto alla ricerca.

Il CNR, inoltre, è il maggior Ente non universitario coinvolto nei dottorati di ricerca degli atenei italiani, con l’obiettivo di contribuire all’alta formazione dei giovani mediante percorsi caratterizzati da altissimo profilo scientifico, innovazione e qualità della ricerca.

Info utili

L’intervento vede coinvolti tutti i Dipartimenti del Cnr, ed è frutto di una tempestiva e accurata analisi e ricognizione delle risorse disponibili, portata avanti in tempi rapidi dalla rete scientifica. Le 66 borse di studio sono ripartite fra i diversi Dipartimenti dell’Ente. Copriranno quindi tutte le aree disciplinari del CNR, e nello specifico:

  • Ingegneria
  • ICT e tecnologie per l’energia e i trasporti
  • Scienze fisiche e tecnologie della materia
  • Scienze del sistema terra e tecnologie per l’ambiente
  • Scienze chimiche e tecnologie dei materiali
  • Scienze biomediche
  • Scienze bio-agroalimentari
  • Scienze umane e sociali, patrimonio culturale

Per 32 borsisti ci sarà anche la possibilità usufruire di un posto letto in strutture direttamente o indirettamente associate al CNR. Inoltre, alcuni Istituti afferenti al Dipartimento di Ingegneria, ICT e tecnologie per l’energia e i trasporti e al Dipartimento Scienze bio-agroalimentari hanno offerto anche la propria disponibilità a finanziare 10 assegni di ricerca, un’opportunità che verrà meglio dettagliata più avanti.

Per maggiori informazioni:

COMUNICATO STAMPA

INDIRIZZI EMAIL: marco.ferrazzoli@cnr.it; ufficiostampa@cnr.it

TELEFONO: 06 4993 3383

 1,608 Visite totali,  2 visite odierne